Primi soccorsi per gatto : le basi

This post is also available in : Inglese Francese Tedesco

Sabato, Claire ha seguito un corso di primi soccorsi per cani e per gatti a Carouge, di Ginevra vicino. Ha preso il treno a 6:30, e dopo 120 km di tragitto ed qualche metri di tram, è arrivata alla sala di corso. Valérie, lei, ha fatto 710 km in automobile da Bordeaux per dividere il suo scibile di volontario del pronto soccorso ed insegnare i gesti che salvano.

Fu una giornata fantastica, ricco in insegnamenti che vi faremo scoprire in video durante le prossime settimane.

Primi soccorsi per gatto : le basi

Non volere sostituire il veterinario !

Un astuccio buono attrezzato

L’astuccio ideale contiene il seguente materiale : guanti ad uso unico, compresse sterili piccole e medie, cuscino emostatico, rotolo di cerotto, 2 bande elastiche (5 e 10 cm di larghezza), 2 tasche per raffreddare, almeno 2 monodose di siero fisiologico, 2 monodose di disinfettante (clorexidina), 2 monodose di acqua ossigenata, abbassa – lingua in plastica, grossa siringa, rasoio, forbici, termometro, pinza a schegge in metallo, coperta di sopravvivenza, maschera per bocca-a-naso, corregge in cotone, gelo idro-alcolista, banda coesiva.

L’acqua ossigenata serve a pulire una piaga prima di disinfettarla, ed il siero fisiologico serve ad umidificare un occhio ferito o delle viscere (berk !) per esempio.
La siringa è utile per reidratare a piccola dose.
Il termometro ha un puntale flessibile, ed egli prende la temperatura in meno di 10 secondi ! (ouf !) Valérie raccomanda di avere un monodosa di gelo lubrificante per rendere il suo uso meno sgradevole.
Le forbici sono delle forbici speciali chiamate “forbici Jesco” e possono tagliare dei materiali spessi come una bardatura o una cintura di sicurezza.

Le corregge in cotone (1 m e 1 m50) possono servire a porre un garrese o a mettere la museruola ad un cane (salvo i brachicefali che devono avere una museruola adattata al loro muso molto corto). Per noi, i gatti, Claire ha acquistato una museruola “speziale gatto” : questo modello copre anche gli occhi. Questi dispositivi permettono se necessario al volontario del pronto soccorso di intervenire in sicurezza vicino ad un animale ferito.

I buoni gesti

Che cosa fare se un animale è incosciente ? Che cosa fare in caso di ostruzione delle ostruzione delle vie respiratorie ? Come fare una rianimazione ed un massaggio cardiaco ? Che cosa fare in caso di emorragia ? Che cosa fare in caso di piaghe o di bruciature ? Che cosa fare in caso di incidente oculare ? Che cosa fare in caso di intossicazione o di avvelenamento ? Che cosa fare in caso di annegamento ? Come porre correttamente un bendaggio che tuo su una coda, un orecchio, gli occhi, o una zampa ?

Claire ha appreso tutto ciò nel corso, ma PRIMA di soccorrere un animale, occorre :

  • Proteggersi, proteggere le persone presenti e proteggere l’animale : mettere la museruola all’animale e tenerlo, stabilare una zona di sicurezza, o allontaresi da una zona pericolosa, e mettere dei guanti.
  • Dare l’allerta : avvertire il veterinario, e così necessario l’incivilisco o i pompieri.

Questo è poi che si può soccorrere veramente : la missione del volontario del pronto soccorso è di aiutare l’animale ferito ad arrivare dal veterinario con le migliori probabilità di sopravvivenza possibile.

E non dimenticate di sostituire il materiale utilizzato !

3 pensieri su “Primi soccorsi per gatto : le basi

  1. Corinna

    Buongiorno,
    È proprio una bella cosa questa…Vorrei tanto anche io poter fare un corso così… Chissà se anche qui in Italia ci sarà…
    Tanti complimenti per il vostro blog… E bellissimo e lo seguo sempre.. Avete tante novità e bellissime foto di gatti..
    Bravi!!!
    Buona giornata.
    Corinna Dal Santo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.