Il sviluppo del gattino 2/2

This post is also available in : Inglese Francese Tedesco

Le fasi dello sviluppo del gattino

Le fasi dello sviluppo del gattino di cui parliamo oggi sono qui la fase di socializzazione e la pubertà ; la fase prato-natale e la fase neonatale vi sono presentate in un articolo precedente.

La fase di socializzazione

Questo periodo che va della 2-3 settimana, alla 7-9 settimana, è un periodo chiave : condiziona tutta la vita a venire del gattino.

Il gattino apprende primo che è un gatto : è il processo di imprinting. Riconosce i suoi simili costeggiandoli. Anche un gattino orfano può impregnarsi per quanto abbia l’opportunità di passare del tempo con altri gatti adulti. Contrariamente al habituation o alla socializzazione con altre specie, il processo di imprinting è un apprendistato duraturo che non necessita di essere intrattenuto tutto lungo la vita del gatto. Il gattino impara anche a comunicare ed interagire seguendo le regole di vita dei gatti.
Pixie mai 2014
Verso 21 giorni, il suo odorato gli permette di segnare il luogo di eliminazione che è lontano del nido. Il gattino è fisicamente capace di fare i suoi bisogni da soli, ed egli osserva come fatto sua madre : diventa proprio.

Secondo l’ambiente naturale in che vive, il gattino apprende che esistono dei «specie amiche” con che può comunicare e può interagire : uomini, cani, …

Adesso che può vedere, sentire, e spostarsi, può esplorare il suo ambiente naturale. Impara ad adattarsi a diverse situazioni ed a rispondere a diverse stimolazioni auditive, visuali, olfattive, o tattili.
exploration
Le sue nuove abilità motore gli permettono giocare fin dalla 2 settimana. Il gioco permette al gattino di apprendere gli autocontrolli : controllo della sua forza e dei suoi movimenti, e capacità a giocare senza morso e senza artigli. I denti di latte appaiono verso 4 settimane : la gatta rimprovera vivamente il suo gattino se gioca a mordicchiare la sua coda o i suoi orecchi, o se gli fa poppando male. Quando i gattini giocano insieme, i morsi o graffi provocano delle grida di dolori e talvolta l’arresto del gioco. La madre può intervenire anche per calmare tutti questi piccoli affinché i gattini imparano a controllarsi.

Della fine della fase di socializzazione all’inizio della pubertà, il gattino continua i suoi apprendistati.
Pixie septembre 2014

La fase di pubertà

Come per gli uomini, sono delle modifiche ormonali che trascinano delle modifiche fisiche e fisiologiche. Le ghiandole genitali diventano funzionali, il gattino si sviluppa ancora fisicamente ed aumenta di peso, il comportamento si differenzia tra i maschi e le femmine, la marchiatura urinaria ed il primo calore appaiono a questo momento. Secondo la razza del gatto e l’ambiente naturale in che si evolve, la pubertà sopraggiunge tra 4 e 18 mesi. È dunque meglio essere vigile abbastanza presto !

Un gran numero di ostacoli si drizzano sulla strada dello sviluppo armonioso di un gattino orfano dunque : votiamo un’ammirazione senza limite a tutti gli uomini che accompagnano i gattini orfani su questa lunga strada, e li aiutano a diventare dei gatti bene con se stesso.

E dopo ?

Il nostro gattino è adulto tra poco ; va a continuare ad apprendere (o a dimenticare certi apprendistati non tenuti) tutto lungo la sua vita.
Pixie adulte

Fonti :
Philippe Bocion «Le développement du comportement du chat» (corso)
Valérie Dramard «Le comportement du chat» (libro)
Grazie alla nostra amica Alexandra per la foto dei gattini nato nella notte dal 30 al 31 marzo 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.