Come spiegare un comportamento sessuale da un gatto castrato

This post is also available in : Inglese Francese Tedesco

Tanto quanto bizzarro ciò possa sembrare, un gatto castrato come io posso avere ancora dei comportamenti di micio dei mesi, addirittura degli anni dopo.

È un poco imbarazzante a dire, ma provo spesso a masturbarmi su miei addomesticati; dal ritorno di Momo, provo anche a mordere i abiti di Claire come se era la nuca di una gatta.

Come può ciò arrivare ? e che ciò significa ?

Zorro215
Quando un gatto maschio è castrato, il suo tasso di testosterone diminuisce molto. Tuttavia, il suo lato maschio è determinato in utero per il testosterone fetale che bagna il suo cervello e lo mascolinizzi più o meno. Questo lato maschio è attivato fin dall’adolescenza per la produzione di testosterone. Più il tasso di testosterone fetale è alzato, più il carattere maschio del gatto sarà pronunciato. Dopo la castrazione, nell’assenza di testosterone, il comportamento maschio non è disattivato, è giusto meno attivo. Delle aggressioni verso un altro gatto, dei comportamenti dominanti, spesso confusi coi comportamenti sessuali, o delle aggressioni a carattere sessuale possono persistere.

Nel mio caso, provo a mostrare che sia io il capo. Il mio comportamento è un comportamento dominante. Ed io insisto. Evidentemente, Claire mi dice che non è accettabile, e che va ad insegnarmi a non più farlo fissandomi le seguenti regole :

  • posso plasmare, è normale che lo faccia se sono contento
  • se plasmo e che vede le mie pupille dilatarsi, ciò vuole dire che vada a fare altro: se plasmo sempre più, che fuso sempre più forte, e che mi eccito, smetterà di accarezzarmi, mi porrà per terra, e mi ignorerà un momento
  • e se arrotondo ugualmente la schiena, farà la stessa cosa, e lascerà il locale lasciandomi solo

Dunque, se faccio il ragazzaccio, perdo la sua attenzione ; occorre che comprenda che non sono il capo nella casa : ma allora, il capo chi è se questo non sono ?

Claire alla tastiera : delle vaporizzazioni di feromoni possono aiutare in questa situazione ; in certi casi estremi, il gatto può ricevere anche delle iniezioni di ormoni per attenuare questo comportamento. Zorro non ha avuto bisogno di ciò e ha compreso rapidamente ciò che aspettavo di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.